Contenuto principale

IN PRIMO PIANO

Obbligo delle pubbliche amministrazioni a comunicare in forma elettronica - sportello unico delle attività produttive - SUAP - nuovi procedimenti

Con la scadenza del termine fissato dall'art. 17 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 13.11.2014 per l'applicazione delle regole tecniche per la formazione di documenti amministrativi informatici le pubbliche amministrazioni sono tra l'altro obbligate a partiredall'11 agosto 2016 a comunicare quasi esclusivamente in forma elettronica.

La comunicazione tra la pubblica amministrazione e le imprese dovrà pertanto avvenire a partire dalla predetta data dell'11 agosto 2016 esclusivamente tramite lo sportello unico - SUAP per tutti quei settori che sono già disponibili nello sportello unico e che sono elencati di seguito:

  • produzione, lavorazione e vendita al pubblico di prodotti agricoli (cosiddetta vendita diretta)
  • agriturismo
  • acconciatore, estetista, cosmetista e onicotecnico
  • commercio
  • affitto di camere ed appartamenti ammobiliati per le ferie
  • esercizi pubblici di somministrazione di pasti e bevande

La comunicazione tra la pubblica amministrazione e le imprese per settori e procedimenti che invece non sono disponibili nello sportello unico - SUAP deve avvenire a partire dall'11 agosto 2016 trame posta elettronica certificata.

Alle imprese del territorio comunale è fatto presente che per l'invio di segnalazioni tramite lo sportello unico - SUAP è possibile rivolgersi alle loro associazioni di categoria (unione, Südtiroler Bauernbund, apa, VPS e altri) oppure ad un commercialista.

Navigazione contestuale

Contatti

Servizi

Modulistica